Distributore di giocattoli per bimbi ne sforna uno alla cocaina

Los Angeles, California. Un distributore di giocattoli all’interno di un ristorante ha emesso un gioco con un ripieno di cocaina, prelevato poi da un bambino.
La storia assurda è accaduta in un ristorante nella zona di Bell Gardens. Un ragazzino ha inserito 0,25 centesimi nel distributore e ha ottenuto un involucro di plastica, di quelli classici che contengono premi o piccoli giocattolini per i bambini.

Una volta aperta la pallina, il bambino ha notato però la polvere bianca e si è rivolta alla madre. Quest’ultima chiamato subito la polizia la quale ha confermato che quella polvere bianca era proprio cocaina.
Per la precisione 136 g di cocaina in piccoli pacchetti inseriti all’interno della sfera giocattolo.

I proprietari e i gestori del ristorante si sono subito messi a disposizione della polizia fornendo tutti i recapiti della società che gestisce il macchinario e delle varie società presso le quali vengono comperati, all’ingrosso e in grandi quantità, i giocattoli che poi vengono inseriti nella distributore.

Fonti e approfondimenti

Articoli simili




Commenta per primo

Commenta