Sette donne stuprano due uomini mandandoli all’ospedale

Harare, Zimbabwe. Due uomini sono stati prima rapiti e poi violentati da una gang di sette donne ad Harare, in Zimbabwe. I due uomini sono rimasti feriti nel corso degli stupri e sono stati ricoverati in ospedale per le gravi lesioni riportate.

I due uomini sono stati violentati in due assalti differenti. La prima vittima è stata costretta, sotto la minaccia di una pistola, a subire un rapporto sessuale da parte delle sette donne dietro ad un cespuglio ed è stato anche drogato.
Il secondo uomo, minacciato sempre con un’arma da fuoco, ha subito più o meno lo stesso trattamento: le sette donne lo hanno prima fatto ubriacare e poi lo hanno stuprato in gruppo.

Secondo il capo della polizia locale, gli uomini violentati hanno scoperto di essere stati abusati a livello sessuale solo dopo aver ripreso, almeno parzialmente, i sensi.
La polizia sta ancora indagando e, tra l’altro, ha diramato un avviso pubblico consigliando a chiunque di stare sempre con gli occhi aperti in quanto questa banda femminile è ancora libera e ampiamente operante.

Fonti e approfondimenti

Articoli simili




Commenta per primo

Commenta