Si ubriaca e costringe nipotina di 8 anni a guidare sull’autostrada

East Palestine, Ohio. Un’auto è stata fermata dalla polizia dopo alcune chiamate di persone che dichiaravano di aver visto una bambina alla guida sull’autostrada. La bimba, dell’età di otto anni, era stata costretta dallo zio, un ventiquattrenne, a guidare perché lo stesso zio era troppo ubriaco.
Tutto è cominciato quando l’uomo e la bambina di otto anni erano a casa della nonna. Qui il ventiquattrenne si è ubriacato, poi è uscito con la bambina e l’ha costretta a guidare attraverso le strade statali a East Palestine, Ohio.

Secondo alcune testimonianze, più di una volta la bambina ha rischiato di urtare altri veicoli. E proprio a causa di una delle manovre spericolate della bambina alla guida, il proprietario di un altro veicolo è sceso dalla macchina piuttosto arrabbiato per poi trovarsi di fronte ad una bambina di otto anni, evidentemente spaventatissima, con l’ubriaco a fianco. Ha subito chiamato la polizia insieme ad altre persone che hanno assistito alla scena.

Appena gli agenti sono arrivati, hanno sottoposto il ventiquattrenne alla prova di sobrietà ma il ragazzo non è nemmeno riuscito ad iniziarla: è caduto a terra a causa della troppa ubriachezza.

Fonti e approfondimenti

Articoli simili




Commenta per primo

Commenta